Una grande festa per il Porto Blu di Roccella Ionica e della Calabria

Una bellissima giornata con un’ampia partecipazione della cittadinanza quella trascorsa lo scorso sabato 24 giugno 2017 al Porto delle Grazie. La cerimonia di presentazione della Bandiera Blu degli Approdi, festeggiata dal Porto quale unico marina fra Calabria e Sicilia insignito di tale prestigioso riconoscimento nel 2017, si è avviata mentre si verificava uno sbarco di migranti coordinato dal locale Ufficio Circondariale Marittimo.

La conferenza, tenuta nella nuova club-house presentata al pubblico nell’occasione – luogo di incontro tra i diportisti che sostano nei mesi invernali – ha visto numerosi relatori che hanno illustrato alle Autorità, alla stampa e ai cittadini presenti, numerosi spunti circa l’evoluzione del Porto delle Grazie e il tema della sostenibilità ambientale, fulcro della giornata.

L’Amministratore Unico della Porto delle Grazie S.r.l., Giorgio Sotira, ha ripercorso le attività compiute dal 2014 – anno di avvio delle attività della Società – con un focus sull’ultimo anno nel quale il controllo della Società è stato trasferito al Comune di Roccella Ionica ed è mutato l’assetto gestionale. Nella sua relazione introduttiva, l’Amministratore Unico della Porto delle Grazie si è soffermato in particolare sul percorso che ha condotto alla certificazione in campo ambientale e al riconoscimento ottenuto dalla FEE Italia.

Successivamente il Responsabile del Demanio del Comune di Roccella Ionica, Lorenzo Surace, ha illustrato le fasi che hanno condotto al potenziamento della struttura portuale prima della concessione demaniale al soggetto gestore, e ha illustrato il progetto del Comune di Roccella Ionica e dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria per la realizzazione di un nuovo sistema di produzione di energia elettrica da moto ondoso, premiato a livello nazionale per la sua innovatività ed al quale ha dato grande visibilità il Sole 24 Ore.

Successivamente il Sindaco del Comune di Roccella Ionica, Giuseppe Certomà ha evidenziato la forte impronta ambientalista che da tempo caratterizza l’attività amministrativa del Comune e ha sottolineato la valenza del Porto delle Grazie quale porta di accesso all'intero territorio metropolitano.

E’ poi intervenuto Padre Francesco Carlino della Parrocchia di San Nicola di Bari di Roccella Ionica, che ha illustrato i principali passaggi dell’enciclica “ Laudato Si’ ” di Papa Francesco, che pone l’uomo e il creato al centro della riflessione del Santo Padre, auspicando che le comunità locali e gli amministratori della cosa pubblica proseguano negli sforzi in campo ambientale.

Un intervento autenticamente metropolitano è stato quello di Fabio Colella del Circolo Velico Reggio nonché Consigliere Federale della F.I.V., che ha incoraggiato il dialogo fra le varie strutture e ha evidenziato la necessità di fare rete in ambito regionale, proponendo idee concrete per lo sviluppo della nautica e della cultura del mare, fra cui la realizzazione di una scuola per istruttori di vela.

Infine è stata la volta del Presidente della FEE Italia, Claudio Mazza, il quale ha manifestato la sua profonda soddisfazione nel prendere parte alla cerimonia di presentazione dell’unica Bandiera Blu degli Approdi conferita in Calabria e Sicilia al Porto delle Grazie, che ha rappresentato un naturale completamento di un progetto per il Porto partito da lontano, nonché il naturale complemento alla Bandiera Blu delle Spiagge ottenuta da 15 anni da parte del Comune di Roccella Ionica.

La serata è proseguita con la cerimonia dell’alzabandiera. I presenti hanno potuto notare, nel percorso che li ha condotti dalla club-house al piazzale antistante il “molo A”, i recentissimi interventi operati dalla Porto delle Grazie S.r.l.: i nuovi mezzi elettrici acquisiti in esecuzione del piano triennale di gestione ambientale, la nuova segnaletica orizzontale a beneficio dei diportisti per consentire la più agevole identificazione delle strutture, le nuove strutture adibite alla raccolta differenziata sui moli, i pannelli informativi previsti dal programma Bandiera Blu, le bandiere dei principali stati di origine dei diportisti apposte nella struttura portuale, e infine un poster illustrativo di nuove attività turistiche in ambito marittimo oltreché pannelli illustrativi su alcuni siti culturali della Riviera dei Gelsomini.

L’alzabandiera ha riguardato tre vessili che da sabato 24 giugno 2017 sventolano al Porto delle Grazie: in primo luogo la Bandiera Blu degli Approdi, in secondo luogo la bandiera della Porto delle Grazie, con evidenza del nuovo logo utilizzato a partire dal 2017, e in terzo luogo una bandiera che racchiude i loghi delle tre istituzioni che – a vario titolo – prendono parte alla vita del Porto delle Grazie, ossia la Regione Calabria, la Città Metropolitana di Reggio Calabria e il Comune di Roccella ionica.

Subito dopo l’alzabandiera è stata celebrata la Santa Messa sul “molo B”, con la presenza della Madonna delle Grazie, cui il porto è dedicato.

La serata, che ha visto la collaborazione della Pro Loco Roccella@Sviluppo nonché la continuativa presenza e copertura mediatica di Radio Roccella con la sua regia mobile “Azzurra”, è proseguita in un’atmosfera gioiosa sulla banchina. In particolare ha avuto luogo la tradizionale sagra del pesce organizzata dal Comitato Maria SS. delle Grazie, con la collaborazione della ditta Sonia Valenti e Maurizio Misiti, e la presenza di centinaia di persone, il tutto con musica dal vivo da parte del locale gruppo degli Amnesia.

Una festa di popolo con la presenza delle istituzioni e il patrocinio della Presidenza del Consiglio Regionale della Calabria, conclusa a tarda sera, per festeggiare un traguardo condiviso con tutta la comunità.

Porto delle Grazie S.r.l. 

Di seguito i ringraziamenti espressi dall’Amministratore Unico della Porto delle Grazie S.r.l. durante la conferenza tenuta presso la club-house

 

Alle ragazze e ai ragazzi della Porto delle Grazie S.r.l.

Ai professionisti che ci sono stati vicini

A chi ha offerto i propri consigli e a chi ci ha spronato, non a chi ha denigrato noi, la nostra terra, e a chi vorrebbe tutto e subito

Alle Istituzioni, oggi (non solo oggi) presenti, che però vanno spronate a fare di più

Alla FEE Italia, che crede nel fatto che un Porto Blu sia possibile per Roccella Ionica, per la Locride e per la Calabria

 

A chi non c’è più, ma c’è sempre, il Sen. Sisinio Zito  

Foto Porto delle Grazie & Pino Curtale

Di seguito il link al sito RAI - TGR - Calabria del 25.6.2017 - Edizione delle 14.00 (servizio a partire dal minuto 5.13)

http://www.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-c4f46c4c-48d6-490d-81fd-e0ca6b405e46.html#p=0

 

Di seguito il link ai podcast di Radio Roccella, pubblicati il 25.6.2017

http://www.radioroccella.it/podcast/

 

Di seguito il link al servizio di Telemia

http://www.telemia.it/2017/06/porto-delle-grazie-ieri-sventola-la-bandiera-blu-issata-dal-presidente-della-fee-mazza/

 

Di seguito l'articolo apparso su Gazzetta del Sud il 27.6.2017

Download
GdS_27.6.2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 251.4 KB

Scrivi commento

Commenti: 0